Chiudi

Questo sito utlizza cookie. Puo' leggere come li usiamo nella nostra Privacy Policy.

la Comunità dell'Arca di Ciampino (Roma)

go to the english version




Cari amici,

siamo profondamente rattristati nell'annunciare la scomparsa di Jean Vanier.
Jean è morto pacificamente oggi martedì, 7 maggio alle 2:10 del mattino a Parigi, circondato da alcuni parenti. Nei giorni scorsi, pur rimanendo molto presente, si era velocemente abbandonato.
Conosciamo tutti il posto di Jean nella storia di L'Arche e Fede e Luce e nelle storie personali di molti di noi. La vita di Jean è stata una vita di eccezionale fecondità. Innanzitutto desideriamo ringraziare per questo. Il suo funerale si svolgerà nella sua comunità a Trosly.
Sarà una cerimonia privata per la sua comunità, amici intimi, familiari e rappresentanti della Federazione dell'Arche e di Fede e Luce. Tutte le persone coinvolte riceveranno un invito personale, ma la celebrazione sarà filmata e trasmessa in diretta affinché ognuno di voi possa condividere questo momento.
Un secondo annuncio vi raggiungerà molto presto, fornendo maggiori dettagli su come gli eventi si svilupperanno. È inoltre possibile trovare informazioni sul sito web JeanVanier.larche.org, dove è possibile postare un messaggio o una testimonianza.
Nel suo ultimo messaggio, pochi giorni fa, Jean ha detto: "Sono profondamente in pace e fiducioso. Non sono sicuro quale sarà il futuro, ma Dio è buono e qualsiasi cosa accada, sarà la migliore. Sono felice e ringrazio per tutto. Il mio amore più profondo a ciascuno di voi".

Stephan Posner e Stacy Cates-Carney,

i leader internazionali de L'Arche



Intervista di Marco Veronesi su TV2000.

Intervista al settimanale della Diocesi di Padova.

Qui trovi una una presentazione con la storia di Jean Vanier.

Qui trovi un un testo di commento.

Qui puoi trovare alcune foto di Jean.





  Vivere con persone con disabilità mentale e scoprire i loro doni

La comunità "Il Chicco" è nata nel 1981 quando Guenda e Anne iniziano a vivere insieme ai piccoli Fabio e Maria in una piccola casa di Ciampino, vicino Roma.
Negli anni la comunità è cresciuta ed oggi è composta da tre case famiglia, chiamate focolari: il Chicco, la Vigna e l'Ulivo, nelle quali insieme a Fabio e Maria, ormai adulti, vivono altre 18 persone con disabilità mentale insieme ad assistenti ed a volontari provenienti da tutte le parti del mondo.
Accanto ai focolari si trova il Germoglio, sede di laboratori nei quali si svolgono varie attività: yoga, judo, fisioterapia, ceramica, carta riciclata, ortoterapia, vivaistica, attività di stimolazione sensoriale, piscina e musicoterapia.

Da 35 anni il Chicco è una Comunità dell'Arche, una federazione nata 54 anni fa ed oggi presente in tutti i continenti, che riunisce circa 150 realtà simili.

La Comunità vuole essere un segno che una società realmente umana debba essere fondata sull'accoglienza e sul rispetto dei più piccoli e dei più deboli. E' fondata su relazioni di alleanza tra persone di livello intellettuale, di origine sociale, di religione e di cultura diverse, e sul valore delle persone con disabilità mentale.
La Comunità riconosce che le persone con disabilità mentali spesso hanno qualità d'accoglienza, di meraviglia, di spontaneità, e di verità. Nella loro sobrietà e nella loro fragilità, hanno il dono di toccare i cuori e di chiamare all'unità; la vita comunitaria è fondata anche sulla consapevolezza che la debolezza e la vulnerabilità della persona umana, lungi dall'essere un ostacolo alla sua unione con Dio, possono favorirla.


Le strutture del Chicco si trovano in un'area verde a Ciampino, in via Ancona 1. La gestione economica ed amministrativa della comunità è garantita dall'Associazione Arca-Comunità Il Chicco, ONLUS.

Dai una mano al Chicco destinando il 5 per mille!

Servizio Civile Nazionale al Chicco!

13 Maggio 2016: Papa Francesco al Chicco! Venerdì 13 Maggio 2016: Papa Francesco a sorpresa è venuto a fare merenda al Chicco!
Notizie sulla visita di Papa Francesco


Chicco    Chicco Sband       Meravigliosamente fragili